A seguito delle continue e motivate richieste circa l'utilizzo del Tecnico abilitato nei campionati dilettantistici stagione sportiva 2012/2013, l' A.I.A.C. Regionale, a chiarimento delle disposizioni Federali in materia, riporta il Comunicato n 72 della L.N.D. che precisa il modo circostanziato la normativa.
 

Comunicato 72

COMUNICATO UFFICIALE n. 72 Stagione Sportiva 2012-2013

La Lega Nazionale Dilettanti, d'intesa con PA.I.A.C., previa condivisione con la F.I.G.C. e ferme restando le titolarità in materia del Consiglio Federale e del Settore Tecnico,

visto il Comunicato Ufficiale L.N.D. n. 201 del 22 Maggio 2012 in merito alle norme in materia di rapporti tra Società dilettantistiche e allenatori per la Stagione Sportiva 2011-2012; visto il Comunicato Ufficiale L.N.D. n. 1 del 1° Luglio 2012, con il quale, al punto 14), si rendevano note le disposizioni riguardanti la regolamentazione dei rapporti tra le Società della L.N.D. e gli Allenatori per la stagione sportiva 2012-2013;

ritenuto che, in attesa del riordino complessivo della materia, con particolare riguardo all'entrata a regime - attraverso il completamento dell'organizzazione dei necessari Corsi - della normativa concernente l'istituzione del titolo abilitativo per "Allenatore Dilettante", occorra provvedere a disciplinare in via transitoria, per la stagione 2012-2013, i rapporti di tesseramento delle Società dilettantistiche con i loro allenatori

DELIBERA

quanto segue:

i Tecnici tesserati entro il 15 Settembre 2012 con Società partecipanti ai Campionati di la Categoria e di 2a Categoria potranno allenare, in deroga, senza possedere l'abilitazione "UEFA B" e con l'obbligo di partecipare al primo Corso utile per il conseguimento dell'abilitazione ad "Allenatore Dilettante";

i Tecnici tesserati successivamente al 15 Settembre 2012 con Società partecipanti ai Campionati di la Categoria e di 2a Categoria devono essere in possesso della abilitazione "UEFA B" o, se possibile, di quella di "Allenatore Dilettante";

i Tecnici delle Società partecipanti ai Campionati di 3.a Categoria e al Campionato Regionale Juniores potranno comunque allenare in deroga, con l'obbligo di partecipare al primo Corso utile per il conseguimento dell'abilitazione ad "Allenatore Dilettante".

PUBBLICATO IN ROMA IL 13 SETTEMBRE 2012