Il CALCIO

CENNI STORICI - Fonte http://it.wikipedia.org

Il calcio è un gioco sportivo nel quale si fronteggiano due squadre composte ciascuna da undici giocatori. Per praticarlo sono utilizzati un pallone sferico ed un campo di gioco con due porte. Il gioco è regolamentato da una serie di norme codificate e il suo obiettivo è quello di segnare più punti (goal) dell'avversario facendo passare il pallone fra i pali della porta avversaria. È sport olimpico dalla II Olimpiade moderna. Di origine arcaica, in uso presso gli antichi Romani con l'harpastum, nel quale due fazioni dovevano portare una palla oltre la linea di fondo avversaria e nel quale prevaleva l'aspetto antagonistico rispetto a quello agonistico, veniva probabilmente abbozzato, in seguito, per quello che conosciamo al giorno d'oggi durante il Medioevo in Italia (vedi Calcio fiorentino), ma la sua affermazione moderna e codificata si ebbe in Inghilterra, alla metà del XIX secolo e da allora si diffuse dapprima nel resto d'Europa e in Sud America e poi in tutto il mondo. La competizione calcistica più importante è il Campionato mondiale di calcio, che si disputa ogni quattro anni sotto l'egida della F.I.F.A., il massimo organismo calcistico mondiale. Si tratta dell'evento sportivo più seguito in assoluto.


LE REGOLE DEL CALCIO

S. Oronzo in Manuale dello Sport , FrancoAngeli, 2004: “Elemento fondamentale dell'ordinamento sportivo è la regola, al di fuori della quale non vi è attività sportiva. La regola è radicata nello sport, ne detta gli indirizzi programmatici, rendendosi necessaria agli occhi dei praticanti. L'essenza del concetto di regola, dà luogo alla distinzione tra quest'ultima e il puro gioco. Essa, al contrario delle logiche che governano la nascita del diritto tra gli uomini, crea l'attività sportiva. Generalmente, l'attività umana conduce alla nascita del diritto e delle sue norme, inversamente le norme sportive generano lo sport. Pertanto, la pratica del gioco diviene sport, allorché le regole intervengono, nel fissarne i contenuti. L'esistenza di un insieme di norme, aventi per finalità la competizione sportiva pone il problema della loro qualificazione giuridica. Le regole o norme sportive sono ritenute giuridiche, in quanto esistenti all'interno di ordinamenti statali, ai quali è deputato il riconoscimento o meno, dell'ordinamento sportivo”.

Le regole del gioco del calcio sono decise dallo International Football Association Board (I.F.A.B.), associazione nata nel 1882 in un incontro a Manchester tra la Federazione calcistica inglese, scozzese, gallese e irlandese. La FIFA (Fédération Internationale de Football Association) che nacque a Parigi nel 1904, dichiarò che avrebbe aderito alle regole stilate dall'I.F.A.B., che tuttora è l'unica istituzione con il potere di modificare una delle regole base del calci . Oggi l'I.F.A.B. è formata da ben quattro rappresentanti della FIFA e un rappresentante di ciascuna delle quattro associazioni calcistiche britanniche. Le regole base del calcio riguardano:1. Il terreno di gioco
2. Il pallone
3. Il numero dei giocatori
4. L'equipaggiamento dei calciatori
5. L'arbitro
6. Gli assistenti dell'arbitro
7. La durata della gara
8. Il calcio di inizio e la ripresa del gioco
9. Il pallone in gioco e non in gioco
10. La segnatura di una rete
11. Il fuorigioco
12. Falli e scorrettezze
13. I calci di punizione
14. Il calcio di rigore
15. La rimessa laterale
16. Il calcio di rinvio

17. Il calcio d'angolo

Download il regolamento del gioco.pdf

 

 

Powered by Alessio Peca